Affittare casa durante il Salone del Mobile di Milano

Il Salone del Mobile: Milano si riempie di visitatori

La lunga tradizione del Salone del Mobile di Milano, che dagli anni Sessanta raccoglie espositori provenienti prima dall'Italia e ora da tutto il mondo, è sempre stata costellata da un grande successo di pubblico, uscendo presto dalla cerchia più ristretta dei soli addetti ai lavori. Oggi, infatti, il Salone non è solo una meta irrinunciabile per chi si occupa, ad ogni livello, di design, arredamento e stile, ma conta anche moltissimi visitatori tra gli appassionati e genera un flusso di presenze turistiche notevole per la città di Milano.

Nel 2018 i visitatori sono stati più di 430.000 e l'edizione 2019, prevista alla Fiera di Rho dal 9 al 14 aprile, punta a superare i numeri da record degli scorsi anni, proponendo un racconto ampio e accurato di tante storie d'impresa, con la presenza dei più quotati designer internazionali del settore.

I tantissimi visitatori del Salone cercheranno, come negli anni passati, una sistemazione pratica e confortevole per soggiornare a Milano, cercando di coniugare al meglio il confort con il risparmio. La tendenza di questi ultimi anni, ormai consolidata e certificata da numerosi studi di marketing del settore turistico, è quella di rivolgersi con sempre più frequenza e fiducia alle piattaforme online che gestiscono affitti brevi, come, ad esempio, Aribnb o Booking.com.

Un affitto breve durante il Salone del Mobile, quindi, diventa un'occasione importante per realizzare un ottimo investimento immobiliare per tutti coloro che posseggano, nell'area di Milano, un appartamento vuoto e ammobiliato, disponibile per questo tipo di locazione. Per gestire, poi, le incombenze legate alla presenza degli ospiti e massimizzare i profitti ottenibili, mediante il supporto di esperti del settore, ci si può affidare alla professionalità di una società di co-hosting, come Hintown, che ha lo scopo di dare supporto e assistenza in diversi modi ai proprietari che decidano di affittare un immobile con la locazione breve.

Quanto può rendere un appartamento durante il Salone del Mobile?

Naturalmente per rispondere a questa domanda occorre valutare diversi parametri dell'immobile che si intende locare. Innanzi tutto, è fondamentale conoscere i posti letto disponibili, lo stato dell'appartamento e del suo arredamento, i servizi collaterali che vengono offerti, come aria condizionata, collegamento wi-fi ad Internet, cucina attrezzata e simili, e infine la zona della città in cui è collocato. D'altra parte, non tutti questi parametri hanno la stessa rilevanza, soprattutto rispetto all'idea di affittare per un singolo evento, come il Salone del Mobile. La presenza dell'aria condizionata ad aprile a Milano non è, presumibilmente, fondamentale per avere un buon successo tra i clienti, mentre il fatto di essere ben collegati con la Fiera di Rho attraverso i mezzi, può essere un fattore decisivo per orientare la scelta dei possibili visitatori.

Inoltre, è necessario considerare che le persone interessate al Salone del Mobile sono, in linea generale, provenienti da tutto il mondo ed è quindi essenziale, per cogliere in modo pieno tutte le occasioni che questo grande evento può fornire, che l'appartamento in affitto breve sia presentato sui siti dedicati con una descrizione accattivante e completa in diverse lingue, oltre ad essere valorizzato attraverso uno shooting fotografico realizzato in modo professionale, che possa illustrare, in modo immediato e semplice, le sue principali caratteristiche.

Per ottenere un buon risultato economico attraverso la redazione di un annuncio online efficace e, in generale, per tutto quanto concerne la strategia di comunicazione, la scelta dei servizi da offrire e quella del prezzo da proporre, potrete affidarvi ai professionisti di comunicazione e marketing di Hintown, che si occupano costantemente di questo settore e ne conoscono le esigenze e le dinamiche peculiari.

In questo modo, approssimativamente, si potranno ottenere ricavi di alcune centinaia di euro per un alloggio con quattro posti letto nella sola settimana del Salone e una proiezione di guadagno di 6-7.000 euro annui.

I tempi dell'affitto breve

Spesso ci si domanda se è possibile affittare un appartamento solo per la settimana del Salone del Mobile, o, comunque, per un determinato periodo, più o meno lungo, dell'anno solare. La risposta, fortunatamente, è sì: la disciplina della locazione breve prevede, da un lato, che il soggiorno di un ospite non possa superare i trenta giorni, ma non impone, d'altro canto, di rendere disponibile l'immobile per l'affitto per tutto l'anno. Proprio questa flessibilità nella gestione dei periodi in cui si decide di locare l'immobile rende spesso possibili soluzioni adatte ad esigenze molto diverse tra loro. Il property manager, infatti, può decidere di promuovere l'affitto del proprio immobile per tutta la durata dell'anno solare, ad esempio per cercare di intercettare tipi diversi di clienti, come turisti, uomini d'affari e visitatori occasionali per eventi particolari, come nel caso che stiamo esaminando, oppure di utilizzare egli stesso l'immobile durante la maggior parte dell'anno ed affittarlo solo nei periodi in cui è altrove.

Un buon investimento col co-hosting di Hintown

Tutte le piattaforme online che gestiscono affitti brevi, come Airbnb e Booking.com, hanno introdotto la possibilità, per i proprietari, di affidare in modo diretto, a singoli o aziende specializzate, la gestione di alcuni compiti legati all'avvicendarsi degli ospiti o alla costruzione dell'annuncio stesso.

Questo tipo di pratica, chiamato co-hosting, è molto apprezzato soprattutto da quei proprietari che, per diverse ragioni, non hanno il tempo o le energie da dedicare all'accoglienza degli ospiti, alla pulizia o al disbrigo delle pratiche burocratiche. In particolare, utilizzare i servizi di co-hosting di Hintown è semplice, immediato e conveniente e permette a tutti coloro che abbiano immobili a disposizione, ad esempio a Milano in occasione del Salone del Mobile, ma non solo, di ricavare un reddito decisamente maggiore rispetto alle formule tradizionali di locazione.

Dopo aver deciso a quale piattaforma online affidarvi, infatti, sarà sufficiente associare all'annuncio per l'affitto del vostro immobile la nostra azienda in qualità di co-host, concordando su quali aspetti desiderate un supporto e a quale prezzo. Un'ulteriore comodità e garanzia è fornita dal fatto che il pagamento sarà gestito in modo automatico e sicuro dalle piattaforme stesse, in modo da assicurare la massima trasparenza negli importi versati.
Chiudi

Attiva la tua casa in 3 settimane

Affidati a noi per trasformare il tuo appartamento in una fonte di reddito: possiamo aiutarti a gestirlo meglio o farlo al posto tuo.

Dal tuo primo possibile incasso ti separano solo 20 giorni, ma penseremo a tutto noi dall'inizio alla fine.

Compila i campi del form e lasciaci la mail o il telefono per essere contattato nelle prossime ore: uno dei nostri capi area ti spiegherà tutti i dettagli del nostro servizio.

Dichiaro di aver letto e accettato l'informativa sulla privacy