Il co host Airbnb: chi è e quali servizi offre

Chi è il co host?

Airbnb, il celebre sito che si occupa di promuovere immobili in affitto breve per vacanza o lavoro, ha, da qualche tempo, dato ai proprietari (host) ha la possibilità di associare ad ogni loro annuncio un eventuale co host, ovvero una terza persona che si rende disponibile ad occuparsi di una parte più o meno ampia dei compiti che spetterebbero al proprietario. In questo modo Airbnb ha affrontato con successo un problema molto diffuso, ovvero la difficoltà, riscontrata da molti proprietari di immobili, di trovare il tempo necessario per occuparsi della gestione degli arrivi degli ospiti, delle loro principali necessità durante il soggiorno e delle pulizie da effettuare tra un ospite e il successivo. Naturalmente, il co host può essere remunerato, in base ad accordi con l'host, e, come è tipico della filosofia di Airbnb, il pagamento viene gestito direttamente dal portale, senza coinvolgere rapporti diretti tra le parti.

Il Professional Co-host Airbnb

Alcune realtà imprenditoriali, come Hintown, hanno deciso di dedicarsi in modo professionale al co hosting su Airbnb. Questo modello di impresa prevede il possesso di un'ampia serie di competenze professionali che spaziano dal design di interni alla comunicazione, dall'organizzazione dei servizi al marketing, dall'accoglienza clienti alle questioni legali, ed è ormai riconosciuto da Airbnb come partnership strategica.
GESTISCI LA TUA CASA CON HINTOWN
Essere un Professional Co host significa innanzitutto avere una migliore visione di insieme rispetto al singolo proprietario, e questo consente di individuare con chiarezza ed efficacia i punti di forza e di debolezza di ogni soluzione abitativa, consigliando l'host sugli interventi da realizzare per massimizzare il profitto dell'investimento. Significa anche saper gestire in modo fluido e professionale sia la delicata fase di contatto con il cliente e il suo check-in, sia le questioni più tecniche, come pulizie e rifornimenti, necessarie all'avvicendamento degli ospiti.

I vantaggi di avere un Professional Co host Airbnb

Per chi ha deciso di affittare con Airbnb un proprio appartamento libero, o anche solo una stanza, è molto importante ottenere delle buone recensioni per il servizio offerto durante il soggiorno, in modo da avere sempre nuovi ospiti e massimizzare il “coefficiente di riempimento” dell'immobile (ovvero il rapporto tra il numero di giorni in cui l'immobile è affittato e il totale dei giorni in cui è, di fatto, disponibile per l'affitto). Un ospite ha di solito delle necessità semplici, ma imprescindibili: fare un check-in in modo pratico e veloce, trovare una casa pulita e confortevole, con tutte le dotazioni previste nell'annuncio presenti e funzionanti e ottenere assistenza in caso di guasti o problemi di vario genere. In fondo non si tratta di ciò che vorremmo tutti, quando siamo in viaggio? Gestire tutte queste necessità può diventare, se la casa o l'appartamento ha successo presso i clienti, un vero e proprio lavoro a cui si sommano anche le attività di gestione sul portale: la cura degli annunci, l'aggiornamento dei prezzi in base alle esigenze stagionali e l'approvazione delle prenotazioni, se il proprietario ha deciso di scegliere questa opzione. Se, inoltre, un host è proprietario di diverse soluzioni abitative da affittare con Airbnb, le cose si complicano inevitabilmente, soprattutto in certi periodi dell'anno. Ci sembra allora chiaro, considerando come funziona Airbnb, che per avere buoni risultati con l'affitto breve di una o più case vacanza o appartamenti le alternative sono soltanto due: avere molto tempo da dedicare alla gestione delle prenotazioni e ai propri ospiti, oppure rivolgersi a un co host, preferibilmente dotato di una certa professionalità, che ci sollevi dalle incombenze pratiche.

Come funziona il pagamento del co host su Airbnb?

Su Airbnb tutti i pagamenti sono centralizzati, in modo da evitare problemi di contenziosi tra proprietari e clienti. In altri termini, gli ospiti pagano Airbnb e questi versa poi al proprietario quanto dovuto per il pernottamento, senza che ci sia uno scambio diretto di denaro tra le parti. La stessa filosofia di gestione economica viene adottata per la figura del co host. Innanzi tutto si devono raccogliere alcuni dati essenziali: il proprietario dell'annuncio deve segnalare chi sia il co host che ha scelto, se assegnare a quest'ultimo una quota fissa per ogni prenotazione gestita o una percentuale che leghi il compenso alla durata del pernottamento e, infine, se affidargli anche il compito di occuparsi della pulizia dell'appartamento, facendogli versare, quindi, la quota del pagamento prevista per questo servizio. In questo modo, dopo aver stabilito gli accordi economici ed organizzativi, che possono anche variare da appartamento ad appartamento nel caso si abbiano più unità immobiliari da affittare, il proprietario e il co host riceveranno automaticamente quanto spetta a ciascuno di loro dopo ogni soggiorno.

Quali sono i compiti di un co host Airbnb?

Quando un proprietario decide di associare un co host ad un particolare annuncio di sua proprietà, può demandargli alcuni compiti (eventualmente anche tutti) tra quelli che seguono:
  • gestire l'annuncio su Airbnb, sia scrivendo il testo della descrizione o realizzando le fotografie, sia consigliando il prezzo ottimale a cui offrire l'immobile;
  • occuparsi dei rifornimenti necessari per la casa (biancheria pulita, materiale per la toilette...) e della manutenzione in caso di piccoli guasti;
  • contattare i clienti che hanno prenotato per gestire il loro arrivo, accoglierli personalmente per il check-in e assisterli durante la loro permanenza;
  • verificare l'esecuzione delle pulizie e del cambio di lenzuola al termine di ogni periodo di soggiorno;
  • scrivere la recensione sugli ospiti e interagire con il servizio clienti Airbnb.
Bisogna sempre ricordare, d'altra parte, che il co host agisce in tutti questi campi a nome e per conto del proprietario che rimane, comunque, l'unico responsabile dei servizi offerti. Per questo motivo è molto importante avere piena fiducia nel proprio co host e poter contare sulla sua professionalità ed affidabilità nell'affrontare la quotidianità del servizio offerto e anche i tanti imprevisti che possono sorgere nei singoli casi. Scegliere un Professional Co host come Hintown può essere la mossa vincente per chi voglia valorizzare al massimo l'investimento nell'affitto breve del proprio immobile su Airbnb e non abbia, nel caso, la possibilità e il tempo per dedicarsi in modo efficace alle tante incombenze richieste.
Chiudi

Attiva la tua casa in 3 settimane

Affidati a noi per trasformare il tuo appartamento in una fonte di reddito: possiamo aiutarti a gestirlo meglio o farlo al posto tuo.

Dal tuo primo possibile incasso ti separano solo 20 giorni, ma penseremo a tutto noi dall'inizio alla fine.

Compila i campi del form e lasciaci la mail o il telefono per essere contattato nelle prossime ore: uno dei nostri capi area ti spiegherà tutti i dettagli del nostro servizio.

Dichiaro di aver letto e accettato l'informativa sulla privacy